Opacizziamo le finestre con la carta adesiva

Quello che andrò a spiegarvi oggi è come rendere opache, mantenedo la luminosità, le finestre di alcuni nostri ambienti (es. bagno, camera da letto, etc.)

Utilizzeremo della semplice carta adesiva trasparente satinata. Ne esistono in commercio diversi tipi con diversi decori, dai quadretti alle onde, oppure uniforme, come quella che userò io.

Avrete solo da andare in un negozio di Bricolage o Faidate (a volte anche in cartoleria) ed acquistarne il quantitativo necessario.

Iniziamo

Prendiamo la misura della larghezza del nostro vetro, o vetri, per capire quanta carta adesiva ci occorrerà.

Io avevo in casa dei rotoli da 150 x 45 cm, userò il rotolo in verticale ottenendo due strisce alte 75 cm (lascerò la parte alta delle finestre vuota) andando poi a tagliarla a misura in larghezza;

Misurare il vetro della finestra

  • Ora distendere la carta per eliminare un po’ la forma arrotolata e riportare le nostre misure;

Riportiamo le misure sulla carta

  • Ritagliamo la carta secondo le nostre necessità;

Tagliamo la carta adesiva

  • Alle estremità superiori del foglio ho deciso di creare una forma rotonda per non vedere la carta che finisce in linea retta sul vetro;

Decoriamo le estremità

Prima di tutto lavate accuratamente i vetri e spolverateli (io non l’ho fatto per esigenze di tempo e si vedono molte bollicine)

  • Visto che la mia pellicola non copre esattamente tutto il vetro in altezza, ho iniziato ad applicarla dal basso, anche se è decisamente più scomodo lavorare contro la forza di gravità; se potete, presentate il vostro foglio sul vetro e rimanete 2 cm più bassi, la carta in eccesso la taglierete successivamente; mentre appiccicate la carta adesiva, con l’aiuto di una spatolina morbida, oppure come ho fatto io con un pezzo di cartoncino abbastanza rigido, “spalmate” la pellicola in modo da eliminare le bolle e le pieghe. Partite sempre dal centro verso l’esterno a sinistra e a destra e mano a mano procedete srotolando altra carta adesiva.

Questa è la parte più noiosa, lunga e di precisione che necessita della massima pazienza!

Esiste anche il metodo di applicazione ad acqua che è il migliore per eliminare le bolle ma bisogna poi aspettare che l’acqua asciughi! Inoltre è comodo perchè nei primi minuti si può staccare e riattaccare la carta adesiva in caso di errore e spostarla facendola scivolare sul vetro. (Ne parlo più giù)


Stendere e pressare la carta adesiva

  • Mano a mano che salite/scendete con l’applicazione arrotolate la pellicola di carta sul retro oppure tagliatela in modo che vi intralci il meno possibile durante il lavoro;

Arrotolare la pellicola posteriore man mano che si procede con l'applicazione.

  • Proseguite fino alla fine, ritagliate con un taglierino la pellicola in eccesso ed ammirate il Vostro lavoro!


Ecco il risultato finale.


  • Naturalmente la finestra dava su un cortile con un telo verde e l’effetto non è dei migliori, non salta subito all’occhio ma sopra il vetro è opaco e sotto no.


Applicazione ad acqua

!! ATTENZIONE !! con questo tipo di applicazione, la carta adesiva NON deve presentare pieghe o segni perchè tenderebbe a staccarsi e rialzarsi dalla pellicola d’acqua creando un bolla.

 

Foto spruzzino per acqua

  • L’applicazione ad acqua è semplicissima. Prima di tutto preparatevi uno spruzzatore (di quelli degli sgrassatori, uno qualsiasi va bene) e riempitelo con acqua e circa 2/3 gocce di sapone (considerate sempre MAX 5 gocce di sapone ogni litro di acqua) e mescolate bene.
  • Ora potete togliere completamente la pellicola protettiva da dietro la carta adesiva;
  • Spruzzate un velo di acqua su tutto il vetro;
  • Appoggiate la carta adesiva interamente sul vetro. Vi accorgerete di poterla posizionare comodamente come più vi piace;
  • Partendo dal lato del vetro che ha una posizione fissa (quindi la parte che va a contatto  del bordo della finestra), cominciate a spatolare via l’acqua (sempre dal centro verso i lati) e vedrete che la carta NON avrà neanche una bolla ! Alternativamente potete lasciare la carta adesiva più abbondante, applicarla iniziando a spatolare dal centro e rifilare successivamente la carta in eccesso.

 

Stoffa arrotolata su Spatola

Ultimo accorgimento: una volta spatolata via tutta l’acqua andiamo ad asciugare la parte esterna della carta adesiva, avvolgiamo un fazzoletto di cotone, una vecchia maglietta, o qualsiasi altro pezzo di straccio che non lasci pelucchi, attorno alla spatola e ripassiamo i bordi (sempre dal centro verso i lati) in modo che l’eventuale acqua residua che fuoriuscirà da sotto la pellico sarà assorbita dal panno.

Bene, abbiamo finito! Ricordate che dovete lasciare asciugare per  almeno un giorno a temperatura di 20/25° centigradi. (se il clima è freddo è meglio aspettare anche 2/3 giorni).

Questa immagine dimostra la differenza di risultato tra le due applicazioni a parità di tempo impiegato (a sinistra “a secco”, a destra “ad acqua”).

Foto finale applicazione a secco e ad acqua

Alla prossima.

About these ads
Categorie: Fai-Da-Te e Bricolage | Tag: , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com. The Adventure Journal Theme.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 46 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: